Ruolo chiave dei flitri HEPA e della luce UVC

Un’ulteriore dimostrazione dell’efficacia della ventilazione meccanica ci giunge da un rilevante report pubblicato dall’ente governativo inglese Environmental and Modelling group (EMG) per il Scientific Advisory Group for Emergencies (SAGE) nel quale vengono indicate le diverse tecnologie disponibili per la purificazione dell’aria e la loro validità’ confermata da test di laboratorio, nonché’ l’infruttuosità’ , e talvolta pericolosità, di strumentazioni a base di ionizzatori,plasma, ossidazione chimica, ossidazione fotocatalitica, precipitazione elettrostatica e degli spray chimici incluso l’ozone – vedi sotto.

Sebbene non vi siano prove dirette che l’uso di filtri antiparticolato possa ridurre la trasmissione di SARS-CoV-2, è ampiamente accettato che il virus sia contenuto all’interno di queste particelle aerosol minuscole ( tra i 0,1 e 0,3 micrometri) che possono disperdersi con estrema facilità’ nell’aria; ecco quindi come i dispositivi che incorporano filtri HEPA giochino un primo ruolo chiave nel l’imprigionamento di queste micro particelle. 

Il report evidenzia anche la comprovata efficacia delle tecnologie UV germicide, in questo caso specificatamente relative alla distruzione del virus SARS-CoV-2. Ci viene mostrato infatti come dispositivi certificati  basati su queste tecnologie siano appropriati come rinforzo alla semplice  ventilazione in spazi chiusi.     

This image has an empty alt attribute; its file name is screenshot-2020-12-16-130301.png
filri HEPA13

Rensair utilizza esclusivamente prefiltri e filtri HEPA 13 combinati alla potenza germicida della luce UVC che agisce perennemente all’interno del filtro principale per eliminarne gli inquinanti atmosferici intrappolati rendendolo sterile; ecco perché’ ad esempio non sarà’ necessario indossare nessun tipo di dispositivo di protezione personale nella rimozione del filtro principale dopo l’utilizzo!